ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Gallerie private

Riordina Click sui quadri per portarli in primo piano

mostra Ex Elettrofonica Abstract Life
mostra Ex Elettrofonica Abstract Life
mostra Ex Elettrofonica Abstract Life
mostra Ex Elettrofonica Abstract Life

Numero Cromatico – THE FUTURE WILL NOT WAIT FOR US ovvero IL FUTURO NON CI ASPETTA

arte contempranea

T293 dal 13/01/2023 al 27/01/2023

"The future will not wait for us ovvero Il futuro non ci aspetta" è una mostra e, al tempo stesso, una grande installazione, un’immagine, un percorso. Il collettivo porta in galleria un progetto inedito, che riflette su alcuni temi centrali nella propria ricerca di questi ultimi anni: la relazione tra naturale e artificiale, la costruzione di spazi arricchiti, l’attivazione di una relazione critica tra il fruitore e l’opera e tra il fruitore e il proprio mondo interiore.    dettagli

Gallerie private d'arte contemporanea

mostra VisioareaArtSpce VincenzoMarsiglia

01/02/2023 - 25/03/2023Arte contemporanea

Physis and rendering - Vincenzo Marsiglia

Artista dalla profonda attitudine interdisciplinare - con presenze alla Biennale d'Architettura di Venezia, alla Fondazione Dino Zoli di Forlì, alla Casa del Mantegna di Mantova, al Museo di Palazzo Collicola di Spoleto, al Museo del Presente di Rende - per l’occasione Vincenzo Marsiglia propone un percorso tra NFT olografici e fotografie digitali, realtà aumentata e occhiali hololens per un incontro ravvicinato con le nuove frontiere dell’arte contemporanea, tra digitale e reale.  
  dettagli Vincenzo Marsiglia Vincenzo Marsiglia

mostra MacMAja Perla

26/01/2023 - 26/02/2023Arte contemporanea

Marta Jovanovic - PERLA

Scrive in merito Fabrizio Pizzuto: "La visione dell'assente, per rimandi, si insinua nella visione della forma e il significato non iconico, allegorico o morale, ma semplicemente visuale, si instilla, una volta e per sempre, imprimendosi a fuoco col marchio del nome, sopra la somigliante struttura. Questa imprimitura non porta con sé il valore e nemmeno un necessario insegnamento, ma, di sicuro, porta con sé il luogo della genesi, per assonanza o, appunto, similitudine. Ma allora forse dovremo guardare diversamente anche tutto il resto. L'angolo che non è solo un angolo e porta con sé tutte le valenze delle similitudini angolo. Per non parlare del corpo dell'attore e di quello del visitatore. Sopra tutto appare la posizione e l'affastellarsi di piccole strutture, o altrimenti dette perle, in un quadrato."  
  dettagli

mostra FrancescaAntonini IlContinenteBuio.

25/01/2023 - 25/02/2023Arte contemporanea

Alice Faloretti Il continente buio

Il concetto di paesaggio viene catapultato oltre l’immaginario caro alla ricerca pittorica del passato, che cominciò a configurarsi come un genere artistico autonomo nell’arte occidentale soltanto nel XVII secolo e che soffrì del pregiudizio accademico, venendo inquadrato come genere minore, pur riscontrando fortuna tra collezionisti e amatori. Faloretti abbraccia questo soggetto-oggetto traducendo in pittura un’espressione della mente, rappresentando un enigmatico contenitore di sensi plurimi. Ci addentriamo nella psiche umana, più che in variazioni geologiche della natura. La grotta assume un ruolo ambivalente: capsula temporale che sospende lo scorrere dei secoli e che custodisce fossili, resti, impronte, disegni, oggetti e archivio immerso nel buio onnipresente.  
  dettagli Alice Faloretti Alice Faloretti

mostra Unosunove FouRire

19/01/2023 - 04/03/2023Arte contemporanea

Fou Rire

Con la mostra Fou Rire è ancora una volta il corpo ad essere attenzionato, stavolta nel suo legame inscindibile con la materia cerebrale e mentale (anche esplicitamente legata ai contenuti di memoria) che, quando entra in conflitto con il corpo, innesca delle dissimmetrie, delle crasi conflittuali che sottendono una continua ritrattazione di ciò che siamo rispetto a ciò che vorremmo essere. Nel confronto diretto con il desiderio, spinta all’azione e immobilismo si intersecano in una dinamica spesso senza fine. Nella costante situazione di crisi delle società occidentali, ciò si rispecchia anche nel conflitto tra la spinta (spesso auto- imposta) all’iperproduttività e l'in-sofferenza di fondo che l’accompagna.  
  dettagli

mostra KouGallery NicolaRotiroti

19/01/2023 - 12/02/2023Arte contemporanea

Tratto da una storia vera - Nicola Rotiroti

Kou Gallery è lieta di presentare la personale di Nicola Rotiroti (Catanzaro, 1973), Tratto da una storia vera, a cura di Ludovica Palmieri e Massimo Scaringella. Saranno esposti sette dipinti di grandi dimensioni, quattro a colori e tre in bianco e nero, che richiamano la costante iconografia dell’artista calabrese alla ricerca delle proprie radici e di un habitat che lo immerge totalmente nella sua memoria affettiva. Dopo LO RE (2016) e Watercolor (2004), dopo le chiese barocche di Roma e l’acqua del mare, Rotiroti continua a dipingere ambienti compressi, densi di significato, di materia e soprattutto di storia.  
  dettagli Nicola Rotiroti Nicola Rotiroti

mostra T293 AnimaToure.

13/01/2023 - 24/02/2023Arte contemporanea

Amina Toure-K – Behind the Scenes; Tales of a Dreamer

Il lavoro di Amina Toure-K. si basa sul rapporto dell’artista con la sua comunità e cerca di esplorare e rappresentare visivamente storie sui comportamenti delle popolazioni della diaspora africana negli Stati Uniti. Gli immigrati africani condividono una realtà comune: una lotta per navigare e venire a patti con le nuove culture e le complesse tradizioni dei luoghi in cui sono ospiti. Affascinata dalle interazioni e dalle relazioni umane, Amina Toure-K. accompagna il percorso delle comunità di immigrati africani, dalla quale ne fa parte, mentre provano a creare un senso di casa e di appartenenza in spazi stranieri. Mentre lottano per assumere nuove identità per inserirsi in ambienti sconosciuti, devono anche affrontare le sfide che derivano dalla separazione dalle culture familiari e dalla perdita di un sistema di supporto affidabili.  
  dettagli

mostra GalleriaLorcanONeill TaylorJohnson

16/12/2022 - 18/03/2023Arte contemporanea

SAM TAYLOR-JOHNSON

Sam Taylor-Johnson's exhibition at Galleria Lorcan O'Neill, title "Wired", presents a series of large self-portrait photographs, all of which feature the artist precariously suspended by trapeze wires high above the dry rocky Californian desert. Taylor-Johnson's new body of work explores the vulnerability of the human condition and precariousness of life amid all its apparent successes.  
  dettagli

mostra Operativa GiuliaMangoni

03/12/2022 - 28/02/2023Arte contemporanea

GIULIA MANGONI La strega si trasforma persino in vento

Operativa Arte Contemporanea è lieta di presentare La strega si trasforma persino in vento, prima personale in galleria di Giulia Mangoni. La mostra presenta una nuova produzione di opere con cui l’artista italo-brasiliana indaga il folclore della Ciociaria tra creature fantastiche, tradizioni orali e immaginario archivistico. Attingendo a riferimenti antichi e coniugando le storie orali con la memoria collettiva e l'archivio, l’artista sovverte i confini tra finzione e realtà, evocando un mondo naturale ricco di fenomeni magici e forze fantasmatiche che coesistono con il quotidiano.  
  dettagli Evento Evento

mostra ZooZoneArtForum AlfredoPirri

24/11/2022 - 01/03/2023Arte contemporanea

Alfredo Pirri - dammi gli occhi

In questa occasione Alfredo Pirri esporrà una serie di opere iniziate un po’ di tempo fa e portate a termine appositamente per lo spazio di Zoo Zone Art Forum : sono “orizzonti luminosi e illusori” che, seppure separati in quattro episodi, condividono, come i frame di un film, la stessa base che scorre sul muro come la tastiera di un pianoforte, o come una trave che ne àncora il cromatismo lieve ad una linea di orizzonte immaginario.  
  dettagli

mostra Artforumcapena Namibia

24/10/2022 - 14/10/2023Arte contemporanea

Namibia

La mostra presenta oltre 80 opere di 33 artisti contemporanei che vivono e lavorano in Namibia, delineando una scena artistica fertile e creativa, espressione di una nazione nascente, profondamente segnata dall’indipendenza raggiunta solo nel 1990. Il sottotitolo della mostra, Arte di una giovane generazione, non fa riferimento esclusivamente ad un gruppo di giovani artisti – nati poco prima dell’indipendenza che condividono una affiliazione storica, sociale e politica – ma comprende anche artisti attivi già prima del 1990, che hanno vissuto sotto l'occupazione sudafricana e l’apartheid e che ora sono liberi di esplorare i profondi cambiamenti in atto grazie alla ricerca di nuove tematiche e modalità espressive. La nuova generazione riunisce quindi tutti gli artisti contemporanei, giovani e meno giovani, che assieme contribuiscono ad instaurare un nuovo status quo, ricorrendo alle tematiche dell’identità culturale e personale, ma anche della coscienza sociale.  
  dettagli

mostra FondazioneBaruchello AprireLaStoria

20/10/2022 - 24/02/2023Arte contemporanea

Aprire la storia – Proiezioni

L’esposizione, che si presenta come un lavoro di ricerca, riflette sulle adiacenze tra l’universo massmediatico della comunicazione proposta da un quotidiano e la riflessione che artisti di diversa formazione e provenienza hanno dedicato alla storia. Copie sciolte e rilegate, prime pagine e dettagli del giornale raccontano un’epoca che si estende dal 1976 ad oggi. Accanto a questa narrazione di fatti e contesti, è stata selezionata una serie di film d’artista attraverso i quali si indagano le radici della costruzione massmediatica dei fatti, ci si rivolge alle lacune e alle censure del racconto, si mettono in atto sguardi paralleli che non trascurano la memoria e gli affetti, si problematizzano i sistemi culturali alla base del racconto della storia.  
  dettagli

Edarcom Europa Galleria d'Arte Contemporanea 03/02/2023 - 18/02/2023

mostra Edarcom EnricoBenaglia.

ENRICO BENAGLIA Sogni fuori dal cassetto

Pittore, scultore, incisore, scenografo, Enrico Benaglia è un artista a tutto tondo che ha impreziosito il panorama artistico italiano e internazionale con una cifra unica nel suo genere ed estremamente riconoscibile. Risparmiandosi la fase emulativa che il percorso di apprendistato di un mestiere solitamente prevede, il Maestro ha immediatamente veicolato il proprio sforzo creativo alla ricerca di un linguaggio espressivo nuovo e personale; il risultato è una testimon  
dettagli Enrico Benaglia Enrico Benaglia

ART G.A.P. 28/01/2023 - 17/02/2023

mostra ArtGap IstintoSano

ISTINTO SANO - Sahar Khalafi

L’artista iraniana Sahar Khalafi è nata nel 1997 a Teheran. Nel 2015 inizia gli studi in matematica ma nel 2017 decide di cambiare rotta per seguire la sua passione, il teatro, intraprendendo gli studi in recitazione teatrale e cinematografica che termina nel 2019. A 19 anni scopre, quasi per caso, guidata dal pennello il suo talento nella pittura. Inizia a collaborare con diverse gallerie nella sua città natale e questo la porta a confrontarsi con diverse personalità del settore che incoraggiano Sahar a proseguire il percorso intrapreso. Oggi vive e lavora a Firenze.  
dettagli

Galleria Richter Fine Art 24/01/2023 - 10/03/2023

mostra GalleriaRichterFineArt IlNervo

Luca Grechi - Il nervo

“La pittura di Grechi – scrive Maria Vittoria Pinotti nel suo testo critico - si presenta come un insieme di contraccolpi tonali, palesati per affinità elettive. L’artista per raffigurare un paesaggio, altrimenti un estratto di natura, cerca di fissare a priori un’atmosfera, sempre definita da un’aria distillata in una leggera nebbia o in una evaporata rarefazione. Nei lavori in mostra, si scopre una nuova fase di ricerca, generata dalla riscoperta della luce, limpida come una rivelazione verso il sé chiuso, il velato. È come se la luminosità alterasse e definisse le fattezze di sereni rifugi, appena schiusi ai nostri occhi dietro sottili veli che si sollevano per poi ricadere con memorabile lievità”.  
dettagli Luca Grechi Luca Grechi

Galleria Triphè 13/01/2023 - 13/04/2023

mostra GalleriaTriphe Intersectiones.

INTERSECTIONES - Federica Zianni

Il titolo della mostra “intersectiones”, è una sorta di richiamo all’intreccio e all’utilizzo dei nodi quale arte antica, reinterpretata e aggiornata dall’artista con opere ad altissima identificabilità.
I materiali impiegati, quali lacci emostatici, guaine di biciclette ecc… vengono, infatti, in qualche modo rigenerati, riutilizzati, dando loro una seconda vita. Le opere in esposizione sono infatti, un annodarsi continuo di materiali che conducono ad un risultato estetico particolarmente stimolante. Il nodo, in particolare, ha sempre avuto un significativo ruolo nella creazione di opere d’arte del passato, dove, non è stato mai posizionato in modo casuale e decorativo. Più nello specifico, già nel Rinascimento, il nodo è stato utilizzato da artisti, come il grande Leonardo, che concepiva l’Universo con le forme del nodo, un intreccio che si attorciglia su se stesso con giri e deviazioni. Basti pensare al suo celebre Codice sugli annodamenti e sul volo degli uccelli.
Apertura: martedì - sabato 10:00 - 13:00 / 16:00 - 19:00.  
dettagli Federica Zianni Federica ZianniEvento Evento

Galleria del Cembalo 12/01/2023 - 18/02/2023

mostra GalleriaDelCembalo TheSpiders

The Spiders and the Bees - François Xavier Saint Pierre

The Spiders and the Bees segue la recente mostra antologica dell’artista svoltasi a Toronto presso il Koffler Centre of Arts lo scorso inverno e la prima personale internazionale che si è tenuta a Venezia in concomitanza con la 59esima Biennale d’Arte. Ed è proprio a Venezia che l’artista ha avuto modo di conoscere Karmen Corak e di trovare con lei molti punti di contatto: l’amore per l’Italia e per l’età classica, la grande sensibilità verso la natura, la vicinanza del pensiero artistico. Ne è sorto il desiderio di creare un’occasione di coesistenza delle loro opere e nella Galleria del Cembalo hanno trovato un luogo perché ciò avvenisse.  
dettagli

Galleria Gilda Lavia 13/12/2022 - 04/04/2023

mostra GildaLavia FilkoFeriancova

DISTRACTION/ÉLAN/ECO/ALPHA? - Stano Filko e Petra Feriancová

La stessa Feriancová, in un testo scritto per la mostra, descrive come segue il rapporto con il mondo di Filko e con le sue opere: “Qualcuno una volta mi ha detto che l’arte, o meglio, l’universo parallelo di Stano Filko, sarebbe scomparso insieme a lui una volta morto. E avevano ragione. Per quanto il mondo creato da Filko fosse esteso e corporeo, ne sono rimasti solo frammenti. Frammenti simili a quelli di antiche civiltà scomparse a seguito di catastrofi. Non voglio parlare delle catastrofi di Stano, anche se se ne sono verificate varie. Piuttosto, mi preme sottolineare che è rimasto ben poco di quel lavoro di una vita, nonostante abbia realizzato un elevato numero di opere. Filko è andato contro se stesso, contro i propri limiti e abilità fisiche, contro il tempo e lo spazio. È andato contro il suo stesso creatore.  
dettagli

Galleria Valentina Bonomo 02/12/2022 - 15/02/2023

mostra ValentinaBonomo FuoriTempo.

GIULIO PAOLINI - Fuori tempo

L’opera Fuori tempo (III) accoglie il visitatore: una lente di ingrandimento, collocata su due tavolozze fra loro sfalsate, sembra cercare il centro ideale come nel mirino ottico. Attraverso l’immagine della tavolozza e il richiamo a due pittori prediletti del passato – Manet e de Chirico –, l’artista vuole rendere omaggio alla Pittura. Il riferimento a una dimensione altra rispetto al presente, riferita dal titolo e posta in evidenza dall’orologio dechirichiano, celebra la dimensione “senza tempo” della pittura, estranea sia all’evoluzione del tempo cronologico sia alla definizione di un’”ora esatta”. Sul lato opposto del corridoio, il calco della Venere sembra voltarci le spalle e allontanarsi alla ricerca del nuovo al di là della parete. L’opera Ex novo “sembra dunque annunciare – dichiara l’artista – qualcosa che ancora non vediamo: l’abito’ che indossa la Venere è il cielo che accoglie una sfera dischiusa in frammenti, rappresentazione del pianeta nel quale ci troviamo ad essere”.  
dettagli Giulio Paolini Giulio Paolini